Grazie ad una recente sentenza della Corte Costituzionale  anche i conviventi delle persone affette da disabilità potranno usufruire della Legge 104 del 1992. Da oggi in poi il partner non sposato di disabile quindi, oltre ai coniugi e i parenti fino al secondo grado, sarà nella possibilità di beneficiare dei permessi garantiti della 104 al fine di prestare assistenza al proprio compagno o compagna.

Incostituzionale non includere il convivente tra i legittimati a fruire della L.104

La sentenza in questione non solo sancisce che i tre  giorni di permesso mensile retribuito come da Legge 104 sono fruibili anche dai conviventi dei cittadini disabili, ma stabilisce anche la inconstituzionalità del limitare questo diritto ai soli coniugi e parenti di secondo grado.

Il diritto alla salute psico-fisica di ogni cittadino con handicap “sia come singolo che in quanto facente parte di una formazione sociale”, intesa come “ogni forma di comunità, semplice o complessa, idonea a consentire e favorire il libero sviluppo della persona nella vita di relazione” deve essere garantito e tutelato.

La sentenza prosegue affermando che: “Alla luce delle premesse sopra svolte, se tale è la ratio legis della norma in esame, è irragionevole che nell’elencazione dei soggetti legittimati a fruire del permesso mensile retribuito ivi disciplinato, non sia incluso il convivente della persona con handicap in situazione di gravità”.

Ricordiamo infatti che condizione imprescindibile per l’applicabilità della Legge 104 è che la disabilità in questione deve essere grave e che il convivente disabile non deve essere ricoverato a tempo pieno.

Avete quesiti da sottoporci in merito? Contattateci via email

Trovi questo articolo interessante? Condividilo su:

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di policy & privacy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie Per saperne di più

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi